Link al contenuto della pagina | Link al menu di navigazione |
progetto Aprico: vodafone,dislessia,asphi,anastasis,screening
LogoAsphi LogoUnimore LogoAidB LogoVodafone
Ancora al contenuto
 SEI QUI: -Aprico -Azione 2
Azione 2
| Modificato da: mauro
il: 07/04/2013 13.44.00
|Stampa |
Paragrafi:

1......... Obiettivi

2......... Durata

3......... Fasi di lavoro




Obiettivi

L'azione 2 prevede l'utilizzo delle potenzialità dell'informatica e di Internet per sviluppare strumenti e definire metodi di intervento che consentano di realizzare a distanza :

  • attività di screening rivolte a bambini della prima classe elementare
  • elaborazione delle informazioni per supporto alla diagnosi
  • percorsi di rieducazione rivolti ai bambini per individuazione di possibili difficoltà con interventi precoci e tempestivi.


Durata


La durata del progetto è di tre anni, coinvolge sei Regioni (Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Sicilia, Lombardia, Toscana) e circa 2500 alunni.

Al termine del lavoro saranno disponibili applicazioni software ( screening, rieducazione, formazione personale ) ed una documentazione completa dell' intero percorso in formato multimediale accessibile via WEB tali da garantire in modo omegeneo su tutto il territorio coinvolto interventi su una vasta popolazione scolastica di bambini in modo semplice e non oneroso.


Il progetto è stato presentato al Ministero della Salute e al Ministero Pubblica Istruzione che hanno espresso valutazione positiva ed appoggio alla proposta.

Tutto il materiale prodotto verrà consegnato ad AID a titolo gratuito per consentire agli aderenti dell' associazione di farne uso, ove richiesto, su tutto il territorio nazionale.



Fasi Lavoro


Anno 2007 ( Fase 1)






Le attività saranno tese alla progettazione e realizzazione di applicazioni software per lo screening, il supporto alla diagnosi,la rieducazione e la gestione dei dati.


I test di screening verranno predisposti su supporto informatico al fine di garantire sia la semplicità d'uso che l'uniformità della somministrazione per tutte le classi coinvolte.
La presentazione alla classe dovrà avvenire come un gioco; gli attori saranno Beatrice la maestra dettatrice e Pierino; il loro compito sarà spiegare la prova e raccogliere l' attenzione dei bambini.
In questa fase del progetto saranno coinvolte venti classi per un totale di circa 400 alunni


.


Beatrice la Maestra Dettatrice
Un'immagine del test di lettura con la maestra Beatrice e l'alunno Pierino

Il software realizzato per archiviazione, gestione e distribuzione dati raccolti nella fase di screening avrà tutte le caratteristiche per il totale rispetto della privacy dell' alunno.

I dati raccolti saranno analizzati da figure professionali con competenze adeguate al ruolo e, per i casi di alunni positivi, si procederà con la segnalazione alla scuola. Su richiesta, per eventuale supporto alla diagnosi, saranno resi disponibili.


Il software di rieducazione sarà rilasciato solo sotto il controllo di un educatore ad alcuni alunni risultati positivi ai test

Anno 2008 ( Fase 2)




Si procederà all' affinamento del software prodotto a seguito dell' esperienza maturata con il campione di classi coinvolte il primo anno.
Per l' attività di screening saranno coinvolte 60 classi per un totale di circa 1200 alunni.

Il software di rieducazione uscirà dalla fase di pre-release e si predisporrà il software per la formazione a distanza degli operatori che in futuro saranno impegnati nell' attività di screening.




Anno 2009 ( Fase 3 )


Con un software ormai consolidato si continuerà l' attività di screening ( 1200 alunni) coinvolgendo operatori già formati e la fase di rieducazione.
L' attenzione sarà concentrata sulla formazione degli operatori indicati da AID e sul trasferimento del sistema a titolo gratuito ad AID.per consentire la piena autonomia su tutto il territorio nazionale.








Sito accessibile   Logo di conformità W3C CSS. Seguendo il link si richiede la validazione immediata al W3C.
| Realizzato da
Cooperativa ANASTASIS Bologna